Il periodo della gravidanza e dell’allattamento

Consulenza Medico Scientifica Dott.ssa Arianna Parodi  Pediatra IBCLC (consulente certificata allattamento) Sc Neonatale EO Ospedale Galliera Genova.

Genova – L’arrivo di un bambino è un fatto straodinario nella vita.

Ma vediamo come prepararsi adeguatamente ad accoglierlo.
In gravidanza,stato fisiologico, sono necessarie alcune regole a  beneficio di mamma e bambino.
Le cose da abbandonare in assoluto sono principalmente 3: il fumo (anche passivo),gli alcolici e lo stress.
Le abituali attività vanno moderate eliminando sports a rischio e il salire in montagna oltre 2000 mt .
Anche riguardo l’alimentazione importante evitare gli integratori proibiti in gravidanza.
E’, invece, raccomandabile l’assunzione di acido folico spesso trascurato e condurre una vita sana.
Assumere cibi con moderazione e di qualità: includere proteine, carboidrati, latticini frutta e verdura, tralasciando grassi animali e zuccheri.
A Genogalleiraunicefva l’Ospedale Galliera è classificato da Unicef  “Ospedale dei bambini” per un ordinamento e una preparazione particolare in funzione dei piccoli, offrendo attenzioni e cure “amiche”.
Alla mamma gravida si consiglia il Corso preparatorio al parto, anche in previsione di un taglio cesareo .I contatti con le altre partorienti aiutano nel post partum,con rischio depressivo.
Può essere anche utile il continuo possibile contatto con il Centro antiveleni dell’Ospedale Papa Giovanni di Bergamo, che offre continua possibilità di consulenza su gravidanza,post,e allattamento a chiunque ne necessiti.
Si è già spiegato quanto l’importanza dell’allattamento al seno sia determinante e quanto si possa prolungare anche fino ai due anni di età.
Ciò contribuisce ad un buon rapporto con la mamma e fortifica il piccolo.
Ultimi studi condotti in Israele hanno, per esempio, dimostrato quanto l’allattamento al seno protegga fino ad un 40% da eventuali  tumori infantili.
Ma poichè dopo il sesto mese il latte riduce il suo contenuto di ferro e quindi non è propriamente adatto alla crescita, è necessario introdurre alimenti complementari, pur continuando con l’allattamento materno.
La progressione con l’allattamento integrato abitua il bambino a vari cibi  inducendo una diminuizione alle allergie.
E anche in difesa dall’inquinamento, il latte materno costituisce una valida protezione.
Purtroppo è trascurata l’accoglienza dei genitori in spazi neonatali,mentre è determinante coinvolgerli  nelle cure al neonato e supportarli con consigli e competenze specifiche al fine di un buon equilibrio per la crescita del piccolo .
Luisa Costa

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*